Voi

Voi tai voi
rimpinât
cun pas lizêr
cidin
un pît poiât sui lavris
di sierâju intune bussade
sforadie,
di no sveâ nissune cjalade.
Voi tai voi cence jessi stât invidât
di rive jú
rivât
par cûl
dongje di une pipine fate di aghe fonde
di picjâsi a pindulâ di une cee
inneant
te brame di dâi un rip a la cjadree.

Notis: Poesie cjolte dal libri “Un cuarp cun dôs lenghis”.
Traduzion poetiche: Occhi.

Un pensiero riguardo “Voi”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.