Lis pôris

O ai messedât
intune sporte
muffin e garzis
e un gospel
di cjacaris di paîs.

Ficjavi e ficjavi la man
la grampe vueide
scunide
saltâ fûr
cence companatic

Un disen
di cuant che o vevi cuatri agns
biel di fâ pôre
tignût cont di mê mari
e propit par chel
biel di fâ pôre
pôre
mi à fat.

Traduzione: Le paure – Ho mescolato/ in una borsa/ muffin e garze/ e un gospel/ di chiacchiere di paese.// Infilavo e infilavo la mano/ il pugno vuoto/ affranto/ riemergere/ senza companatico.// Un disegno/ di quando avevo quattro anni/ bello da far paura/ conservato da mia madre/ e proprio per questo/ bello da far paura/ paura/ mi ha fatto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.