Lune di paîs

No tu sês, no tu podis
come tô sûr
che corone il cret
scuadrât e sbitiât dai colomps.
 
Si cognossês
o vês
premure simpri
di saludâsi
ma jê si plate,
smavìs
cercene e robe lis cjaladis
dome a baticeis e marilamps.
 
Tu no, no tu sês
bune di scjampâ
di scuinditi
di lassânus in companie dal scûr.
 
Tu ti lassis misurâ
di nape a linde e a nape,
tu ti fasis parâ jù
denant dal nestri macaron
e tu vegnis a polsâ
sul antîl dal gno barcon.
E ti cjali drete in muse
cence nuie di vergognâmi
o domandâ
perdon.
 
Lune di paîs
no tu sês
come tô sûr di Udin,
di Rome o Buenos Aires
e cuant che no tu sês
al è come se tu fossis, e nô
nô ce vin di dîti?
Dome grassie?

Traduzione: Luna di paese – Non sei, non puoi/ come tua sorella/ che incorona la pietra/ squadrata e lordata dai piccioni.// Vi conoscete/ avete/ sempre fretta/ di salutarvi/ ma lei si nasconde/ scolora/ circonda e sottrae gli sguardi/ soltanto a forza di battiti di ciglia e baleni.// Tu no, non sei/ capace di fuggire/ nasconderti/ lasciarci in compagnia dell’oscurità.// Tu ti lasci misurare/ da comignolo a grondaia a comignolo/ ti fai mandar giù/ davanti al nostro naso/ e ti fermi a riposare/ sul davanzale della mia finestra/ e ti guardo dritta in faccia/ senza niente di cui vergognarmi/ o domandar/ perdono.// Luna di paese/ non sei/ come tua sorella di Udine/ di Roma o Buenos Aires/ e quando non ci sei/ è come ci fossi, e noi/ cosa dobbiam dire noi?/ Soltanto grazie?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.